Manovra di Wilson

_Torna al Glossario di Urologia e Andrologia

Definizione di Manovra di Wilson

La Manovra di Wilson rappresenta una tecnica di raddrizzamento di curvature del pene secondarie a malattia di La Peyronie.

Introdotta dal chirurgo statunitense Steve Wilson, questa manovra viene eseguita dopo il posizionamento di una protesi peniena, con una curvatura residua dell’asta.

Con impianto protesico completamente gonfio, una volta isolato il circuito di attivazione, utilizzando delle apposite pinze che chiudono il circuito di scarico dell’acqua, si esercita una controtrazione rispetto alla curvatura del pene per un minuto circa, in modo da distendere la parte fibrotico-cicatriziale del pene che causa la curvatura.

In questo modo, si possono correggere deformità sino a 45° circa, senza dover ricorrere a tecniche più invasive (ad esempio, chirurgia di placca), che aumentano il rischio infettivo dell’intervento.

Risorse

➤ Prestazioni: Cura della malattia di La Peyronie

➤ Articolo correlato: La Malattia di La Peyronie: epidemiologia, sintomi, diagnosi e terapie

➤ Video correlato:

➤ Download: Manuale di salute Andrologica

➤ Download: Guida alla salute sessuale e riproduttiva (nell’uomo e nella donna)

➤ Download: eBook malattia di La Peyronie

Maggiori informazioni

✉ Contatta Androteam: PAGINA CONTATTI

☎ Chiama il Medical Center: +39 346 184 5514

✎ Fai una domanda qui sotto a un membro della nostra équipe

Lascia un commento

Share to...