Pene

_Torna al Glossario di Urologia e Andrologia

Definizione di Pene

Il pene è il principale organo riproduttivo e sessuale maschile, detto anche “asta”.

È anatomicamente composto da due cilindri di tessuto spugnoso, detti corpi cavernosi, avvolti da una membrana elastica, che si chiama tunica albuginea.

In stato di flaccidità, il pene riceve pochissimo sangue, sufficiente a mantenere in vita le cellule muscolari. Durante la fase di eccitazione, avvengono una serie di reazioni chimiche che portano all’apertura dei vasi arteriosi all’interno del pene e alla chiusura dei vasi venosi. In questo modo, il sangue ad alta pressione rimane intrappolato all’interno dei corpi cavernosi e si ottiene l’erezione.

Al di sotto dei corpi cavernosi, in uno spazio chiamato doccia uretrale, si trova l’uretra, una struttura che può essere considerata sia dell’apparato urinario (permette l’emissione della pipì), ma anche dell’apparato genitale (permette l’emissione del liquido seminale).

L’uretra è avvolta da un cuscinetto morbido chiamato spongiosa, che protegge l’uretra e aumenta l’inturgidimento complessivo del pene. La spongiosa uretrale si apre nel glande, che possiamo considerare un “cuscinetto” protettivo degli apici dei corpi cavernosi durante la fase di penetrazione. Anche il glande è fatto di tessuto spugnoso che si riempie di sangue in fase di erezione. È la parte più sensibile del pene.

Risorse

➤ Prestazioni: Diagnostica andrologica

➤ Prestazioni: Chirurgia del pene

➤ Video correlato:

➤ Download: Manuale di salute Andrologica

➤ Download: Guida alla salute sessuale e riproduttiva (nell’uomo e nella donna)

Maggiori informazioni

✉ Contatta Androteam: PAGINA CONTATTI

☎ Chiama il Medical Center: +39 346 184 5514

✎ Fai una domanda qui sotto a un membro della nostra équipe

Lascia un commento

Share to...