Prostatite

_Torna al Glossario di Urologia e Andrologia

Definizione di Prostatite

La prostatite rappresenta la prima causa di consultazione dell’urologo per gli uomini sotto i 50 anni.

Si tratta di un’infezione, anche grave, della prostata, causata nella maggior parte dei casi dalla risalita di batteri lungo la via urinaria dal piano penieno-perineale.

I sintomi tipici sono stranguria, pollachiuria, dolore perineale, spesso ematuria e febbre. Le difficoltà minzionali possono essere così gravi, da arrivare ad una ritenzione totale di urina, cioè il cosiddetto “blocco vescicale” per cui l’uomo che ne è colpito non riesce più a fare pipì, nonostante uno stimolo molto intenso.

La prostatite va curata con antibiotici specifici, con protocolli prolungati nel tempo, poiché uno dei rischi possibili è rappresentato dalla recidiva e dalla cronicizzazione della sintomatologia. In caso di ritenzione urinaria è opportuno preferire il posizionamento di una cistostomia sovrapubica, piuttosto che di un catetere vescicale per il drenaggio delle urine.

Risorse

➤ Prestazioni: Diagnostica andrologica

➤ Video correlato:

➤ Download: Manuale di salute Andrologica

➤ Download: Guida alla salute sessuale e riproduttiva (nell’uomo e nella donna)

Maggiori informazioni

✉ Contatta Androteam: PAGINA CONTATTI

☎ Chiama il Medical Center: +39 346 184 5514

✎ Fai una domanda qui sotto a un membro della nostra équipe

Lascia un commento

Share to...