Spermatozoo

_Torna al Glossario di Urologia e Andrologia

Definizione di Spermatozoo

Lo spermatozoo è la cellula germinale aploide (cioè con una sola copia del patrimonio genetico della specie) prodotta dalle gonadi maschili, nota come gamete.

È lungo all’incirca 70 micrometri. Rappresenta il contributo maschile al prodotto dello zigote, la prima cellula diploide originata dalla fusione col gamete femminile, l’ovocita.

Gli spermatozoi vengono prodotti quotidianamente nei testicoli, a partire dallo sviluppo puberale; sono stati descritti per la prima volta dal fiammingo Antony van Leeuwenhoek nel 1677. Non nascono come tali, ma seguono uno sviluppo noto come spermatogenesi, a partire da una cellula germinale immatura, definita spermatogonio, che segue un percorso di differenziazione della durata di 84 giorni circa, durante il quale attraversa gli stadi di spermatocita Iario e IIario, spermatide, spermatide allungato e, infine, spermatozoo.

Questo presenta una struttura tipica formata da una testa, nella quale è contenuto il patrimonio genetico aploide del DNA, un corpo, che contiene l’apparato ciliare per il movimento e che fa da connettore alla coda o flagello, che consente la progressione rettilinea nelle vie genitali femminili.

Risorse

➤ Prestazioni: Diagnostica seminale

➤ Articolo correlato: Spermiogramma: come si fa, a cosa serve, dove farlo

➤ Download: Manuale di salute Andrologica

➤ Download: Guida alla salute sessuale e riproduttiva (nell’uomo e nella donna)

Maggiori informazioni

✉ Contatta Androteam: PAGINA CONTATTI

☎ Chiama il Medical Center: +39 346 184 5514

✎ Fai una domanda qui sotto a un membro della nostra équipe

Lascia un commento

Share to...