Vaso-vasostomia

_Torna al Glossario di Urologia e Andrologia

Definizione di Vaso-vasostomia

La vaso-vasostomia è un intervento chirurgico che, in casi selezionati, permette di ripristinare la pervietà dei dotti deferenti mediante l’asportazione del tratto ostruito e la ricanalizzazione con una sutura microchirurgica in doppio strato.

Il vaso deferente è la struttura tubulare che collega l’epididimo all’uretra, permettendo il passaggio degli spermatozoi dai testicoli all’esterno; il suo calibro è molto piccolo e non sono rare le ostruzioni.

Queste possono essere secondarie ad una infezione oppure iatrogene (cioè causate da una manovra medica, in questo caso la vasectomia a scopo anticoncezionale). In caso di impossibilità di fuoriuscita degli spermatozoi con il liquido seminale per una ostruzione prossimale dei dotti deferenti, si configura un quadro di azoospermia ostruttiva.

Si tratta di un intervento che si esegue con l’ausilio del microscopio operatore, con un ingrandimento di circa 20 volte. I tassi di successo dipendono, oltre che dall’esperienza chirurgica, anche dal tempo di chiusura del deferente: più lungo il tempo di ostruzione, minori sono le probabilità di successo.

Risorse

➤ Prestazioni: Chirurgia dello scroto

➤ Video correlato:

➤ Download: Manuale di salute Andrologica

➤ Download: Guida alla salute sessuale e riproduttiva (nell’uomo e nella donna)

Maggiori informazioni

✉ Contatta Androteam: PAGINA CONTATTI

☎ Chiama il Medical Center: +39 346 184 5514

✎ Fai una domanda qui sotto a un membro della nostra équipe

Lascia un commento

Share to...